Melissa Vallesi

Melissa VallesiChi è

Piacere! Sono Melissa Vallesi e non smetto mai di meravigliarmi!

Credo di aver iniziato ad amare la Filosofia quando i miei occhi di adolescente incontrarono le parole di Pablo Neruda: «Ognuno ha una favola dentro, che non riesce a leggere da solo. Ha bisogno di qualcuno che, con la meraviglia e l’incanto negli occhi, la legga e gliela racconti». Da allora, la domanda “perché?” ha tutto un altro sapore.

Prima ancora di conseguire il diploma in Ragioneria, avevo già deciso di iscrivermi alla facoltà di Filosofia a Macerata e nel 2011 mi sono specializzata con il curriculum Teorie della verità e della ricerca interculturale.

Nel periodo universitario, ho collaborato allo start-up di un magazine di informazione e approfondimento online, che intende rappresentare uno spazio di condivisione e confronto su tematiche di attualità e pubblico interesse.

Attualmente lavoro nel campo dell’editoria multimediale in duplice veste: ricopro il ruolo di Marketing Assistant e contestualmente mi occupo della redazione e dell’editing di contenuti nella produzione di percorsi formativi personalizzati.

Cosa c’entra il marketing con la Filosofia? Me lo chiedo spesso anch’io! Ma la vera sfida non è forse saper rimanere in equilibrio, cercando di mettere un po’ di Filosofia in tutto ciò che si fa?

Contatti

Linkedin
melissavallesi

La rubrica – Pane amore e sophia

«La filosofia non serve a nulla, dirai; ma sappi che proprio perché priva del legame di servitù è il sapere più nobile».

Aristotele, da Metafisica I, 2, 982b.

Nel contesto attuale, guardiamo con diffidenza ciò che non è quantificabile, soprattutto se in termini economici. Invece, da un approccio vecchio di secoli, arriva più vitale che mai uno strumento, un’occasione preziosa non solo di riflessione, ma di vera e propria “arte di vivere”.

Questa rubrica è dedicata alla filosofia non come materia, ma come utensile indispensabile alla vita quotidiana per: comprendere, riflettere, mettere in discussione, diventare consapevoli del proprio pensiero e della propria visione del mondo. Ogni tema verrà toccato da due voci e declinato secondo due modalità complementari: un approccio critico, per fornire categorie di riflessione alternative, integrato ad un approccio analitico rispetto alle categorie, alle alternative e alla mappa d’orientamento che permette loro di avere senso.

I riferimenti saranno legati all’attualità, ai luoghi comuni, alle idee e alle credenze di questo nostro tempo.

Leggi gli articoli della rubrica