Cucinando s’impara… il cavolfiore

RUBRICACucinando… si impara” di Danilo Caporaletti

IL CAVOLFIORE

Ho già parlato del cavolfiore in un precedente articolo. Quindi non mi dilungherò nella descrizione delle sue proprietà nutrizionali.Ci tengo però a sottolineare l’importanza del consumo di questo ortaggio nella prevenzione di diverse patologie, in particolare di alcuni tipi di tumore: questo grazie alla presenza, tra le altre sostanze, del sulforafano, un potente antiossidante, presente anche nei broccoli, verza e cavoletti di Bruxelles.

.

Vi ricordo che per poter beneficiare delle sue proprietà, è molto importante acquistare il prodotto fresco, che dovrà essere sodo e compatto, con le foglie croccanti e senza macchie. Un altro indice di freschezza è il colore della superficie: non deve presentare annerimenti.

Vi propongo una ricetta particolarmente gustosa, che non preserva al meglio le sue proprietà nutrizionali, però è molto utile per far apprezzare questo ortaggio a chi non lo ama, così da poterlo proporre successivamente in altre preparazioni.

sformato di cavolfiore

INGREDIENTI PER 4 PERSONEsformato di cavolfiore

  • 800 g di Cavolfiore
  • 3 spicchi d’Aglio
  • 500 ml Bevanda vegetale o Brodo vegetale
  • 50 g di Olio extra vergine d’oliva
  • 50 g di Farina integrale di grano tenero (o farina di riso)
  • Noce moscata, Curcuma, Sale marino integrale e Pepe q.b.

PROCEDIMENTO

Lavare il cavolfiore e dividere le varie cime. La parte centrale va privata della parte esterna e il cuore va tagliato a rondelle o cubetti. Cuocere il cavolfiore in un tegame con pochissima acqua (quella necessaria per non farlo attaccare) e l’aglio tritato. Quando si infilza bene con una forchetta si spegne e si scola dall’eventuale acqua rimasta (in realtà non dovrebbe avanzare del liquido), che consiglio di tenere da parte per utilizzarla in altra ricette.

Nel frattempo preparare la besciamella vegetale: scaldare la bevanda vegetale, senza farla bollire. Versare l’olio in un pentolino e, quando è caldo, togliere il pentolino dal fuoco e aggiungere la farina mescolando con un cucchiaio; mettere nuovamente il pentolino sul fornello e fare cuocere la farina circa 2 minuti (diventerà marroncina, ma non deve bruciare).

A questo punto versare poco alla volta la bevanda vegetale calda mescolando con una frusta; quando è stata versata tutta, aggiungere sale, pepe e noce moscata, e continuare a mescolare

con la frusta per circa 5 minuti, finché non inizia a rapprendersi.

Versare un po’ di besciamella in una teglia da forno, quindi versare il cavolfiore e aggiungere sale, pepe e curcuma. Mescolare per insaporire, quindi completare con la besciamella rimanente.

Cuocere in forno ventilato a 220°C per circa 10 minuti.

Fare intiepidire prima di mangiarla.

 

Leggi gli altri articoli della rubrica “Cucinando… si impara”

Iscriviti alla Newsletter!

Riceverai novità, articoli ed offerte per gli iscritti... e mai spam, lo detestiamo!