Fai conoscenza con gli unguenti officinali de La Saponaria

Una volta era proprio la natura, in particolare la flora, ad offrire tutte le risposte per qualsiasi nostra necessità, perché anche oggi non può essere così? Gli unguenti officinali de “La Saponaria” racchiudono la tradizione, la semplicità, l’amore per le cose fatte a mano come una volta e il piacere di donare al nostro corpo e alla nostra pelle rimedi naturali e vegetali… l’unico ingrediente in più? L’amore di chi li ha prodotti!

L’unguento all’arnica e l’unguento all’iperico sono stati riformulati in modo da ottenere dei prodotti 100% vegan. A questi si sono aggiunti l’unguento al timo e l’unguento alla calendula e insieme formano una linea di preziosi estratti botanici, ognuno diverso e diversamente indicato per tante esigenze della nostra pelle e del nostro corpo.

Per il packaging è stato scelto l’alluminio riciclato, comodo e leggero, un cofanetto da portare ovunque nella vostra borsa (da Mary Poppins!) per essere sempre pronte a qualsiasi evenienza!

Ma l’alluminio non è solo riciclato, è anche riciclabile!

Finiti gli unguenti, le confezioni in alluminio si potranno trasformare in un porta mollette o elastici, in un simpatico porta pillole, un porta caramelle.

Unguento All’Arnica

03_arnica_blog

La formula è stata resa ancora più green, rendendola 100% vegan: la c’era d’api è stata sostituita con cera vegetale ed è stato aggiunto il 40% di fitoestratto di Arnica, per potervi donare tutta la forza di questa meravigliosa pianta di montagna, famosa per le sue proprietà defaticanti e decontratturanti.

L’Arnica montana è infatti un fiore tipico dei pascoli di alta montagna, dal colore giallo-arancio, regina della fitoterapia, indicata per muscoli contratti, stiramenti e indolenzimento.

L’Arnica scelta proviene da raccolta spontanea a filiera controllata, i suoi fiori sono raccolti a mano e lavorati freschi in modo da ottenere un estratto botanico dalle più alte concentrazioni di principio attivo.

Il suo effetto è inoltre potenziato dall’azione sinergica degli oli essenziali puri di ginepro, arancio amaro ed eucalipto, anch’essi con proprietà tonificanti, calmanti e riscaldanti.

Quando utilizzare questo unguento?

Potete utilizzarlo tutte le volte che, dopo lo sport, avvertite quella sensazione di muscoli tesi e quei piccoli dolori causati dall’accumulo di acido lattico in seguito a sforzo.

E’ anche ideale in ogni caso di stiramento muscolaretorcicollo e schiena dolorante in seguito ad una postura errata, come quella che abbiamo tutti di fronte al computer! Perfetto anche in seguito a piccoli traumi o contusioni.

Unguento all’Iperico

02_iperico_blog

Anche in questo unguento La Saponaria ha operato un vero e proprio restyling della formula, rendendola super green e 100% vegan, con la presenza del 40% di fitoestratto di Iperico, il vero principe di questa fantastica pomata benefica.

Conoscete la storia della pianta di Iperico?

Le origini del suo utilizzo si intrecciano con credenze mistiche e antiche superstizioni!

Il nome Hypericum deriva dal latino “sopra l’immagine” a causa dell’usanza di appenderlo sopra le icone sacre come “scacciadiavolo”, un altro dei nomi che la tradizione nel tempo gli ha attribuito.

Ma perché proprio la pianta di Iperico? Perché fiorisce il giorno del Solstizio d’Estate, quando il sole raggiunge il suo apice. Un fiore giallo e lucente, come amuleto contro le oscure forze della notte!

Tornando ai nostri giorni, l’Iperico è una pianta molto importante nella fitoterapia moderna, non solo grazie al contenuto di Ipericina (rosso d’iperico), antiossidante e calmante, ma anche grazie alla presenza di flavonoidi e altri composti dalle spiccate proprietà benefiche soprattutto per la nostra pelle.

L’Iperico scelto per l’unguento fiorisce nelle Marche ed è colto secondo metodiche virtuose e sostenibili da piccole imprese locali rispettando i giusti tempi botanici per permettere alla pianta di sviluppare al meglio il suo potere.

La sua azione è stata resa ancora più spiccata aggiungendo gli oli essenziali puri di menta piperita ed eucalipto anch’essi con proprietà lenitive e calmanti.

Quando utilizzare questo unguento?

L’iperico è un grande lenitivo ed emolliente.

Potete utilizzarlo come:

  • Cicatrizzante per piccole ferite e contusioni.
  • E’ un rimedio efficace nei confronti delle bruciature
  • Ottimo come rimedio per gli eritemi solari
  • Adatto anche in caso di piccole infiammazioni.

L’unico accorgimento da utilizzare durante l’utilizzo è di non applicarlo prima dell’esposizione al sole.

Unguento al Timo

01_timo_blog

Il Timo fu una delle prime piante medicinali e aromatiche ad essere nota nell’area mediterranea, grazie al suo intenso profumo e al suo straordinario contenuto in composti fenolicitanniniflavonoidi e terpeni, tutte sostanze note per la loro azione anti-ossidante, anti-infiammatoria e anti-batterica.

Proprio grazie al suo fresco aroma, era utilizzato anche nell’Antica Grecia, dove era uso aggiungerlo al miele Ateniese, rendendolo un rimedio efficace per superare anche le stagioni più fredde.

Nell’unguento al timo de La Saponaria è stata concentrata tutta la naturale forza del Timo bianco, in sinergia con gli oli puri essenziali di eucalipto, pino silvestre e menta, che ne esaltano le già numerose virtù.

Quando utilizzare questo unguento?

Potete massaggiare l’unguento su torace, schiena e collo, più volte al giorno e soprattutto prima di dormire, respirando profondamente, per sfruttare al meglio le sue proprietà balsamiche e calmanti nei confronti di tosse e altri malanni stagionali.

Unguento alla Calendula

04_calendula_blog

Siete in cerca di una infusione di dolcezza, ideale per le pelli esigenti e delicate di grandi e piccini? Allora l’Unguento alla Calendula è quello che fa per voi!

La Calendula Officinalis, con i suoi grandi fiori arancioni, tipica delle aree mediterranee, era già nota e utilizzata da Greci e Romani per il suo potere di esaltare la naturale bellezza della pelle.

Ricca di preziosi principi attivi per la pelle, come Vitamina C, flavonoidi e carotenoidi, è stata usata per creare un unguento dalle proprietà emollienti, nutrienti e lenitive, nonché azioni idratanti e ricostituenti per la cute di tutto il corpo, cosa che lo rende particolarmente adatto per pelli secche e molto secche.

La Calendula utilizzata in questo unguento officinale, 100% vegan, è coltivata nelle campagne marchigiane e raccolta da mani esperte fiore per fiore, rispettando i giusti tempi botanici della pianta per ottenere una maggiore concentrazione di attivi. Come infatti suggerisce il suo stesso nome, che deriva dal latino Calendae, deve essere colta il primo giorno di ogni mese, tempo della sua fioritura.

Alla ricetta è stato inoltre aggiunto l’olio essenziale puro di arancio amaro per esaltarne l’azione calmante e tonificante.

Quando utilizzare questo unguento?

Indicato anche per le cuti più delicate dei piccini, si può applicare la calendula in caso di:

  • Pelle secca e screpolata
  • Eczemi, acne o dermatosi
  • Scottature
  • Piccoli arrossamenti o infezioni

Burro di Karitè

05_karitè_blog

Il burro di Karitè proviene da un albero grande e imponente ed è all’interno delle sue noci che risiede la sostanza morbida e burrosa che tutti conosciamo, un burro dolce e altamente nutriente e antiossidante.

Questo burro ha una componente molto alta di elementi insaponificabili che se applicati sulla pelle creano un film protettivo che la proteggono da qualsiasi aggressione esternadal freddo e dalla disidratazione, lasciandola sempre morbida ed elastica…oltre che estremamente profumata!

Se spalmato sul corpo sprigiona tutte le sue proprietà lenitive e calmanti rendendo la pelle super morbida e coccolata. Lo sapete che per secoli il burro di karité ha rivestito un ruolo centrale per la bellezza di molte donne, a partire da quelle africane? Ecco… vi abbiamo appena svelato il segreto delle loro pelli perfette e senza alcuna ruga!

Quando utilizzare il burro di Karitè?

Potete utilizzarlo subito dopo la doccia come crema idratante per il corpo o sulle gambe dopo aver effettuato la depilazione. Ma si può applicare anche sul viso, come maschera idratante o come contorno occhi, per idratare e avere un’azione anti-age 100% naturale.

E d’inverno potete utilizzarlo come crema mani, da avere sempre dentro la borsetta!

E una volta tornate a casa da una serata passata sui tacchi, perché non coccolare e lenire i vostri piedini con questa morbida coccola insistendo sui poveri talloni affaticati?

Insomma, avete capito, il burro di Karitè è veramente un prodotto versatile e lo si può utilizzare per tantissime esigenze diverse… ora, non vi resta che provarlo!