Il nostro impegno… distanziati, ma uniti!

Sono giorni difficili, sia per chi è costretto in casa, sia per chi deve continuare a lavorare, con tutti i rischi del caso.

Noi, nel nostro piccolo, non stiamo salvando vite, come gli addetti alla sanità a cui esprimiamo grande solidarietà e gratitudine. Ma continuiamo a fare la parte che ci compete, garantendo i nostri servizi giorno per giorno. E come sempre, cerchiamo di farlo con il sorriso, quello di chi ama il proprio lavoro.

Teniamo aperti i nostri negozi e gli altri servizi essenziali della cooperativa, ma lo facciamo senza il prezioso aiuto dei nostri ragazzi con fragilità, perché da subito abbiamo voluto tutelare la loro salute. Allo stesso modo continuiamo a prendere precauzioni a tutela dei nostri clienti e di noi stessi, così, al primo starnuto, qualcuno di noi resta a casa, e chi rimane si fa carico anche del suo lavoro.

All’ordinario, in questi giorni, si aggiunge lo straordinario (e non poco), perché abbiamo voluto contribuire all’emergenza potenziando le consegne a casa e le spedizioni degli ordini che ci arrivano attraverso le due piattaforme di e-commerce con cui lavoriamo: Marketplace Etico e Bionatural Dimension.

In questa situazione vorremmo scusarci con tutti per i disservizi che potranno esserci in questi giorni, ma come sempre, facciamo del nostro meglio, perché essere cooperatori sociali è anche questo, e noi lo siamo, da sempre, con orgoglio, anche in mezzo alla tempesta.

Ecco qualche scatto, per raccontarvi gli empori ae e Gerico, in questi giorni pandemici!

Il presidente, Cappuccetto Bordeaux, arriva all’alba, e comincia a preparare i pacchi per le spedizioni e le consegne a domicilio
Juri è chiuso in cucina, nei sotterranei, da settimane e continua a sfornare pane. Non gli abbiamo detto niente del virus, per farlo stare più sereno. Gli abbiamo solo detto che le nuove norme igieniche prevedevano l’obbligo della mascherina. Appena passata la pandemia lo rimanderemo a casa.
Noemia e Lucia sono le donne del magazzino, il cuore pulsante del nostro vascello. Ordinano, sballano, imballano, inscaffalano, e per non annoiarsi fanno pure qualche turno in cassa.
Sara, anche se dietro la mascherina (e la lastra del plexiglass) non smette si regalarvi sorrisi.
In tutto questo Stefania ha potuto esaudire il suo sogno da bambina, presentare un programma in TV
Raffaella raccoglie ordini e li smista… e ogni tanto li “mista”. Avevate ordinato penne al farro e avete ricevuto un detergente intimo alla calendula? Dai, più o meno ci siamo!

2 pensieri su “Il nostro impegno… distanziati, ma uniti!


  1. Bravissimi ragazzi continuate così vorrei essere li con voi spero di vedervi presto mi mancate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.