Natural Mente – Prepararsi all’estate grazie alle erbe selvatiche

RUBRICANatural mente” di Mirella Torelli

PREPARARSI ALL’ESTATE GRAZIE ALLE ERBE SELVATICHE (Parte 1)

 

Fortunatamente è in grande aumento il fenomeno dei “cercatori di erbe selvatiche ” che nel fine settimana si recano tra i boschi e le campagne alla ricerca di queste piante non coltivate che hanno effetti portentosi sull’organismo. E’ questa un’abitudine antica che stiamo finalmente riscoprendo.

Le erbe selvatiche, infatti, possiedono un’energia vitale che è impossibile trovare tra gli ortaggi coltivati. E grazie a questa “forza” sono un farmaco naturale potentissimo di cui proprio a Giugno possiamo maggiormente impossessarci.

Ho già dedicato una rubrica alla regina delle “piante libere” l’Ortica e ora darò spazio alle sue sorelle altrettanto preziose per il nostro benessere.

Quali cercare quindi in questo Giugno, mese in cui la nostra Madre Terra è al culmine di tutti i processi di maturazione? Sicuramente il Luppolo, i cui germogli si possono consumare bolliti nella preparazione di minestre e risotti o come base per le frittate. Le sue infusioni (10g di inflorescenze ogni 300ml d’acqua) proteggono sistema nervoso e stomaco, sono un dolce regolatore ormonale, e combattono insonnia e irrequietezza. Era conosciuto dai Romani e coltivato nei conventi sin dall’epoca carolingia.

Dovremmo poi cercare la Parietaria, conosciuta come “erba dei muri” proprio per la proprietà di crescere e vegetare anche nelle fessure delle vecchie mura e dei ruderi. Le sue foglie abbinate a quelle del Luppolo nelle vostre pietanze svolgeranno una potente azione depurativa sulle vie urinarie e sullo stomaco. Essendo però una delle maggiori responsabili di allergie l’uso su soggetti predisposti andrà assolutamente evitato.

E poi c’è lei, La Gramigna, la cui forza infestante rivela un’energia potentissima, capace di allontanare dal nostro organismo scorie e tossine in modo naturale quanto inesorabile. E’ un vero depuratore del sangue, del fegato, dei reni e della pelle. Dona inoltre tono e vigore al sistema nervoso che in questo mese di “terra di mezzo” è spesso messo a dura prova. Se osservassimo gli animali selvatici scopriremmo che ne usano in quantità proprio per depurarsi e ritrovare vigore e nuova forza. Ottimi i suoi Decotti in caso di infiammazioni a fegato, reni, vie urinarie e prostata ma anche per lenire febbre, tosse, eruzioni cutanee e malessere generale nei bambini. Attenzione però a scartare qualsiasi esemplare presenti imbrunimenti perché la pianta potrebbe essere contaminata dallo stesso parassita della Segale Cornuta che causa costrizione dei vasi sanguigni e spasmi muscolari dell’utero.

Infine non potevo dimenticarmi della Cicoria che, consumata a più non posso per tutto Giugno previene stipsi e arteriosclerosi, abbassa la glicemia e facilita la digestione. Galeno la considerava “amica del fegato e non contraria allo stomaco”. Quando e se la fate bollire non gettate mai l’acqua di bollitura: si può bere il mattino a digiuno così da sfruttare i suoi effetti benefici e depurativi su intestino, fegato e reni e la si può anche usare per lavarsi il viso. Così come si può usare un po’ della sua polpa cotta, avvolta in una garza, per rinfrescare e lenire i tessuti cutanei di tutto il corpo.

Queste sono alcune delle erbe selvatiche esistenti nel nostro territorio che  hanno la capacità di restituire al nostro organismo, provato da stress e inquinamento, forze vitali e naturali, non toccate da antiparassitari, sostanze chimiche, molecole tossiche. Grazie a loro rinforzeremo le nostre difese consentendo al nostro corpo di ritrovare le sue “radici primordiali” e quindi la sua naturale capacità immunitaria. Il mio ultimo e accorato consiglio è quello di portare con voi, se potete, anche i bambini: ne trarranno infiniti e meravigliosi insegnamenti sia sul piano cognitivo che intuitivo. Credetemi se vi dico che valgono il viaggio!!

Fonti: Guarire con le erbe, di Maria Giulia Luda e Alfonsina Vassallo – Campi Editore

Tisane e rimedi naturali – Ricette dalle abazie e dai conventi- Edizioni Baldo

Leggi gli altri articoli della rubrica “Natural Mente”

[yikes-mailchimp form=”1″ title=”1″ description=”1″ submit=”Iscriviti Ora!”]