Naturalmente – Piccoli passi verso la primavera (pt. 2)

di Mirella Torelli

Eccoci giunti al secondo appuntamento con la nostra passeggiata verso la primavera. Vi ho parlato dell’importanza di una depurazione OLYMPUS DIGITAL CAMERAprofonda nella prevenzione dei disturbi più comuni collegati al cambio di stagione. Tale depurazione passa inevitabilmente attraverso i principali organi emuntori : reni, fegato-cistifellea e sistema linfatico.

Gli alleati in questa nobile missione sono tanti. Il più semplice e a portata di dispensa è il FAGIOLO; e se vi state chiedendo quale sia il suo organo di elezione vi basterà osservarne la forma….non somiglia forse a quella del rene? La regola della Forma e Funzione di cui spesso si avvalgono le”medicine naturali” ce ne suggerisce appunto le proprietà terapeutiche che in  questo caso sono diuretiche, ipoglicemizzanti e di sostegno nelle problematiche renali oltre che cardiache. Quindi mangiateli spesso, nelle loro prelibate varietà, anche come alternativa alla carne in abbinamento ai cereali.

Di altrettanto semplice utilizzo è il CARCIOFO ( Cynara Scolymus ) che grazie alla sua azione diuretica e depurativa protegge e sostiene fegato e reni. Ricco di sodio, calcio, potassio, fosforo e sali di ferro è un vero concentrato di minerali e oligoelementi. Per preservare le proprietà stimolanti su diuresi e secrezione biliare del suo principio attivo, la cinarina, andrebbe consumato crudo.

E poi c’è il ROSMARINO ( Rosmarinus Officinalis ) che si raccoglie tutto l’anno ma che in questo periodo, grazie alle sue proprietà toniche Rosmarinoa livello epatico e biliare, diventa più che mai prezioso. Possiamo usarlo a tavola, nelle ricette di tutti i giorni, che non solo andrà ad insaporire ma in cui rilascerà parte delle sue benefiche sostanze. Potrete diffondere il suo OLIO ESSENZIALE ell’ambiente per tonificare fegato e vie biliari ma anche c
ervello, stomaco e nervi. Quindi in caso di astenia, emicranie e cali di memoria comuni a questo periodo dell’anno. Qualche goccia in aggiunta ad una crema stimolerà la circolazione degli arti inferiori e frizionata sul cuoio capelluto preverrà la caduta dei capelli nel ricambio stagionale. Attenzione però a non usarlo in gravidanza e in caso di ipertensione ed epilessia.

Prima di passare alle consuete ricette che interessaranno questo primo gruppo di tesori della natura in vista della Primavera vorrei regalarvi due Fiori !. Il primo è Crab Apple, il fiore del melo selvatico; disintossicante per eccellenza di corpo e mente specie nelle fasi di rinnovamento. L’altro è Olive, il fiore dell’olivo; per ricaricare di energia l’organismo affaticato e favorire la disintossicazione di fegato e milza.

RICETTE PER DECOTTI INFUSI E ALTRI RIMEDI

Decotto di fagioli: bollire una manciata di bacelli freschi in 1lt. di acqua per alcuni minuti. raffreddare per 20 min. : filtrare e berne 3 bicchieri al dì a digiuno.

Decotto  di carciofo: bollire una manciata di foglie essiccate in 1lt. di acqua per 5 min.; filtrare e berne 3 bicchieri al dì. Assunto con regolarità abbassa i livelli di colesterolo nel sangue. Passato sulla pelle del viso la tonifica e la pulisce in profondità.

Infuso al rosmarino: immergere una manciata di aghi in 1lt. di acqua per 10 min. ; filtrare e berne 3 bicchieri al dì dopo i pasti.

Lozione al rosmarino: utilizzare lo stesso infuso su pelli grasse o sulle rughe avvalendosi di un semplice batuffolo di cotone.

 

Vi consiglio di alternare i vari preparati così da creare un’azione più che mai completa…..e che la natura sia con voi!